Archivio articoli

Convegni mondiali: i giovani offrono una prospettiva di speranza per il futuro

Nelle ultime settimane, il News Service ha fornito un resoconto sulla serie di convegni mondiali che ha visto riunite tantissime persone al fine di discutere sul maggiore impegno da dedicare alla costruzione dell'unità e alla promozione di società più pacifiche. Per quanto grande o piccolo possa essere il numero dei partecipanti a questi raduni, sono in particolare i giovani a farla da protagonisti, offrendo nuovi spunti di riflessione basati sulla loro esperienza nelle attività bahá'í di costruzione della comunità e fornendo una prospettiva di speranza per il futuro.

BIC New York: messo in risalto il ruolo fondamentale delle donne in un Forum dedicato all’azione per il clima.

Nei giorni scorsi, l'Ufficio di New York della Comunità Internazionale Bahá'í (BIC) ha riunito alcuni rappresentanti degli Stati membri e delle agenzie delle Nazioni Unite (ONU), oltre ad attori della società civile e degli Uffici bahá'í per le Relazioni pubbliche di tutto il mondo, per analizzare la posizione unica ricoperta dalle donne nel fare da guida alle risposte alla crisi climatica.

Mausoleo di ‘Abdu’l-Bahá: il nascente Mausoleo, simbolo di pace e di servizio verso l’umanità

Mentre fervono i lavori nel cantiere del Mausoleo di 'Abdu'l-Bahá, in tutto il mondo i bahá'í ricordano il Suo stingente appello per la pace universale, specialmente oggi, in occasione del Naw-Rúz, primo giorno di primavera e giorno di rinnovamento spirituale. Una volta ultimato, per tantissimi visitatori provenienti da ogni parte del mondo il Mausoleo servirà da luogo riservato a una serena contemplazione che induca a trarre ispirazione dalla vita e dall'opera di 'Abdu'l-Bahá quale araldo della pace, paladino della giustizia sociale e sostenitore del principio dell'unità del genere umano.

Convegni mondiali: Lottare per il bene supremo dell’umanità

Con il propagarsi in ogni parte del pianeta dell’ondata di convegni mondiali, cresce sempre più il numero di persone che stanno prendendo coscienza delle possibilità di promuovere l'unità e servire la propria società a fianco di vicini di casa e concittadini. I partecipanti a questi convegni, prevalentemente aperti a tutti, stanno concretamente ritrovando l'espressione della visione di Bahá'u'lláh del mondo dell'umanità, che Egli descrisse come una singola unità — come una famiglia — nella seguente citazione: «Siete tutti foglie dello stesso albero e gocce di un solo mare».

Convegni mondiali: promuovere una cultura di pace, contribuire al miglioramento sociale.

Si sta diffondendo in tutto il mondo lo svolgimento di una serie di conferenze che vede riuniti i sostenitori dell'umanità in consultazioni sulla possibilità di far confluire le energie e il desiderio di promuovere l'unità, servendo al tempo stesso i loro concittadini nell'affrontare i bisogni delle loro società. Gli incontri, che hanno luogo a livello locale, nazionale e internazionale, stanno consentendo ai partecipanti di trarre spunti di riflessione dalle esperienze nelle attività bahá'í di costruzione di comunità, dalle iniziative intraprese per l'azione sociale e dall’impegno nel contribuire ai discorsi prevalenti.

BIC: Reimmaginare il futuro del lavoro

In tutto il mondo, le sfide senza precedenti poste dalla pandemia hanno indotto molti a riflettere profondamente su come vivono e lavorano. Ciò ha consentito una più vivida messa a fuoco delle questioni legate alla natura e allo scopo del lavoro in un mondo post-COVID, stimolando l’avvio di molteplici dibattiti a livello nazionale e internazionale sui problemi relativi alla cultura del posto di lavoro.

“Uniti nella nostra diversità”: le comunità religiose tunisine sottoscrivono un accordo di coesistenza.

In occasione di una conferenza stampa tenutasi a Tunisi nei giorni scorsi, le comunità religiose del Paese hanno sottoscritto congiuntamente un "Accordo nazionale per la coesistenza", nel quale viene espresso l’impegno a promuovere una società più pacifica. «Questa iniziativa rappresenta un forte segnale di solidarietà», dice Mohamad Ben Moussa dell'Ufficio bahá'í per le Relazioni esterne.

BIC New York: Per rispondere alle crisi climatiche è necessaria l’eguaglianza tra donne e uomini.

In una propria recente dichiarazione, la Bahá'í International Community (BIC) sottolinea che, al fine di promuovere la resilienza di fronte alla crisi climatica, il principio dell'eguaglianza tra donne e uomini dovrà essere consapevolmente intessuto nei sistemi di governance. "Sia durante la pandemia che in conseguenza dei recenti disastri climatici, molti sono stati i momenti in cui l'umanità ha dimostrato la propria capacità di ritrovarsi unita...".

Casa di culto del Cile: come promuovere città prospere.

In che modo principi spirituali come la giustizia e l'unità possono guidare lo sviluppo delle città e come possono i grandi centri urbani promuovere la partecipazione dei loro cittadini ai processi decisionali? Queste alcune delle questioni affrontate da leader della società civile, rappresentanti della comunità bahá'í del Cile e persone presenti fra il pubblico di una tavola rotonda intitolata «Dall'ingiustizia sociale e dalla segregazione a un nuovo modello di città al cui centro viene posto l'uomo».

Regno Unito: un nuovo podcast analizza il rapporto tra religione e media.

LONDRA — È stata lanciata dall’Ufficio Relazioni esterne dei bahá'í del Regno Unito una nuova serie di podcast, intitolata "In buona fede", che analizza il rapporto tra religione e media. Questo podcast rappresenta solo uno dei tanti esempi del pluriennale contributo dato dall'Ufficio al discorso sul ruolo dei media nella società.